Il galateo in Cina: i regali

Un amico cinese vi ha invitato per una cena a casa sua o a passare il Capodanno Cinese con la sua famiglia? Siete stati invitati ad un matrimonio oppure volete festeggiare la conclusione di un accordo commerciale con un partner cinese? Come in ogni altra parte del mondo, è sempre bene non presentarsi a mani vuote.

Riuscire a trovare il regalo più adatto è sempre difficile e richiede tempo, ma se si aggiungono anche differenze culturali, l’errore o la figuraccia può essere dietro l’angolo. Non temete, anche questa volta siamo pronte ad aiutarvi nella scelta del regalo perfetto che non offenderà nessuno!

Cosa non regalare:

Ancient Chinese umbrella

  • Ombrelli 

In cinese la parola “ombrello” 伞 sǎn ha una suono molto simile a quello di “separarsi, dividersi” 散 sàn, proprio per questo regalare un ombrello sarebbe come voler dire di avere intenzione di rompere una relazione con qualcuno.

  • Orologi

Anche in questo caso c’è un gioco di omofonia, infatti “regalare un orologio” 送钟 (sòngzhōng) si pronuncia allo stesso modo di “dare l’estremo saluto” 送终 (sòngzhōng), diventando un richiamo alla morte di cattivo gusto.

  • Oggetti affilati 

Niente forbici o coltelli, perché simboleggiano la rottura, ma questa è una superstizione che abbiamo anche in Italia.

  • Scarpe 

In cinese la parola “scarpe” si dice 鞋 xié, proprio come un altro carattere – 邪 xié – che però significa “demone/malvagio, demoniaco”. Inoltre, in cinese la frase “mettere scarpe strette” (穿小鞋 chuān xiǎoxié) viene usata per esprimere un concetto negativo, cioè “rendere la vita difficile a qualcuno”.

  • Specchi

Gli specchi – in cinese 镜 jìng – sono praticolarmente fragili e inclini a rompersi e una volta rotti è impossibile rimetterne insieme i pezzi,  proprio per questo non sono un segno di buon auspicio.

  • Cappelli verdi

In cinese l’espresssione “indossare un cappello verde” 戴绿帽子(dài màozi) equivale a dire “portare le corna”, per questo ricevere un cappello verde potrebbe essere male interpretato, soprattutto se ricevuto dal proprio compagno/a.

  • Fiori recisi

Un bel mazzo di fiori potrebbe sembrare un’ottima scelta, però non è un regalo molto tradizionale in Cina. Oltre a questo, bisogna fare attenzione nella scelta del tipo di fiore e del colore: evitate il colore bianco e i crisantemi, entrambi associati ai funerali e alla morte.

  • Fazzoletti

I fazzoletti di solito si usano quando si è raffreddati o per asciugare le lacrime, in entrambi i casi si tratta di situazioni poco piacevoli che non si augurano a nessuno.

Cosa regalare:

Risultati immagini per hongbao

  • Hongbao

Le 红包 hóngbāo sono delle buste rosse che contengono soldi. Il colore rosso simboleggia la buona fortuna e secondo la tradizione cinese è in grado di tenere lontano gli spiriti maligni. Durante il Capodanno Cinese vengono regalate ai bambini (e agli adulti non ancora sposati) dai genitori e ai dipendenti da parte del datore di lavoro. Anche durante i matrimoni le hongbao sono il regalo più comune per i novelli sposi. Non c’è una regola precisa sulla cifra da inserire all’interno delle buste rosse, fate solo attenzione a non scegliere cifre che contengano il numero 4 (numero sfortunato che ricorda la morte), anche nel numero di banconote, optate invece per cifre tonde e in numeri pari e non dispari, ancora meglio se contengono il numero 8 (il numero più propizio in Cina). Non inserite banconote vecchie o sporche, perché è di cattivo gusto, né tantomeno piegate, non ce n’è bisogno, perché le hongbao hanno la stessa grandezza dei 100 yuan. Come ultima accortezza, controllate attentamente i caratteri dorati impressi sulle hongbao, infatti ne esistono con auguri specifici per matrimoni o per il capodanno.

Oggi applicazioni come WeChat e Alipay danno la possibilità di inviare hongbao virtuali a parenti ed amici, un metodo moderno e veloce per scambiarsi regali anche a distanza.

  • Piante

Se con i mazzi di fiori rischiate di fare qualche gaffe, con le piante invece andate sul sicuro. Tradizionalmente una pianta che è da sempre simbolo di buona fortuna è quella del mandarino cinese, il suo nome cinese è 金桔 jīnjú e il primo carattere significa “oro”, un chiaro richiamo ai soldi. Altrimenti si può scegliere un più moderno bambù della fortuna (富贵竹 guìzhú) che in realtà non ha nulla a che vedere con il bambù, ma la traduzione del suo nome in cinese è “bambù della ricchezza”.

  • Cesti 

Durante le feste si trovano nei supermercati cesti già confezionati di tutti i tipi e prezzi. Normalmente contengono frutta fresca, frutta secca e dolcetti. Per questioni di omofonia tipici della lingua cinese, anche la frutta può avere un’accezione positiva o negativa, quindi scegliete mandarini (桔子 júzi) come auspicio di fortuna per il nuovo anno, mele (苹果 píngguǒ) come simbolo di pace, pesche (桃子 táozi) e uva (葡萄 pútao) come augurio di lunga vita, ma evitate sempre pere (梨 ) e prugne (李子 lǐzi) che esprimono separazione e allontamento.

  • Alcolici

Se volete rimanere nella tradizione optate per una bottiglia di pregiato baijiu (白酒), un’acquavite cinese derivata dalla distillazione del sorgo o altri semi, altrimenti puntate su una bella bottiglia di vino italiano oppure costosi distillati stranieri come cognac e whisky.

Il tè è la bevanda più amata dai cinesi, anche se il caffè sta facendo sempre più breccia tra i giovani. Una bella confezione di pregiato tè verde vi farà fare sempre bella figura, soprattutto se regalato ad una persona anziana.

  • Cioccolatini e dolci

Con i dolci non si sbaglia mai. Non solo confezioni di dolci tradizionali cinesi, ma anche i cioccolatini sono molto apprezzati, poi da qualche anno gli italianissimi Ferrero Rocher sono diventati un regalo molto popolare e apprezzato in Cina.

Altri consigli utili:

Immagine correlata

  • Non esagerate con regali troppo costosi, altrimenti chi lo riceverà si sentirà in obbligo di ricambiare con un regalo altrettato costoso.
  • Fate attenzione ai numeri: scegliete preferibilmente oggetti in quantità di 8 (il numero fortunato per eccellenza in Cina), mai in quantità di 4 (numero sfortunato).
  • Incartate accuratamente il regalo e ricordatevi di scegliere preferibilmente una carta rossa o dorata (il primo rappresenta la buona fortuna, il secondo l’abbondanza), mai bianca o nera (colori associati alla morte e ai funerali).
  • Porgete il regalo con entrambe le mani come segno di cortesia e rispetto.
  • Di solito i cinesi rifiutano un paio di volte qualsiasi ragalo, è un modo per non sembrare troppo avidi, quindi dovrete insistere un po’ prima di vedere il vostro dono accettato.
  • Non vi offendete se il vostro regalo non verrà scartato immediatamente davanti a voi. Tradizionalmente per i cinesi l’umiltà e la modestia sono delle doti importanti, quindi sono soliti aspettare di essere soli per scartare il regalo per dimostrare che è il pensiero quello che conta e non l’oggetto in sé. Fate lo stesso se siete voi a ricevere un regalo, a meno che non insistano perché lo apriate subito.

LEGGI ANCHE: Il galateo in Cina: cosa fare e non fare a tavola

Annunci

2 risposte a "Il galateo in Cina: i regali"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...