Il galateo del bevitore di soju

Forse non lo sapete, ma la Corea del Sud è uno dei paesi dove si beve più alcolici al mondo. Durante il fine settimana non è poi così strano vedere gente accasciata alla fermata dell’autobus, dormire sul marciapiede oppure non riuscire a reggersi in piedi. Se credete che capiti solamente ai ragazzi, vi sbagliate, perché mi è capitato di vedere più spesso signori di una certa età barcollare allegramente per le vie di Seoul che studenti universitari (vedi la foto sotto dell’uomo d’affari completemente ubriaco che si butta nella fontana).

Drunk Korean Business Man

Ancora mi ricordo che, quando ero in Cina e la profosseressa ci chiedeva di creare una frase per vedere se avevamo capito l’ultima regola spiegata, il tema principale delle frasi dei miei compagni di corso coreani era l’alcol. Ogni volta scoppiavamo a ridere tutti, ma solo dopo aver conosciuto un po’ meglio la cultura coreana ho capito questa loro fissazione.

La passione coreana per gli alcolici risale a tempi antichi, quando il consumo di alcolici avveniva per celebrare le festività ed era un modo per onorare gli antenati, ma anche un gesto di gentilezza da scambiare con vicini e amici. Oggi bere soju (소주) e makgeolli (막걸리) – due dei più conosciuti liquori coreani – è per i coreani una pratica sociale molto importante. Infatti, per i coreani uscire a bere con amici, conoscenti, compagni di corso e colleghi di lavoro è un buon modo per rompere il ghiaccio più velocemente, conoscersi meglio e costruire un’amicizia più solida. Nel mondo del lavoro è difficile riuscire a rifiutare l’invito del capo ad una cena di lavoro a base di soju, perché ai suoi occhi sarà come voler snobbare l’opportunità di creare un legame tra colleghi.

Uscire a bere col capo già non è semplice, ma in Corea bisogna anche tener conto di regole ben precise, molte di queste dettate dalla morale confuciana del rispetto verso gli anziani e chi ha un ruolo più importante, ancora oggi alla base della cultura coreana. Naturalemente nessun coreano si metterà a prendere a schiaffi uno straniero che non le conosce, ma rispettarne anche solo un paio vi metterà in buona luce!

Bando allo ciance, ecco le temute regole…

MAI VERSARSI DA BERE DA SOLI

Aspettate sempre che sia qualcuno a versarvi da bere, mai farlo da soli, è da maleducati. Se volete ingraziarvi fin da subito la vostra compagnia, iniziate voi a servire gli altri partendo sempre dal più anziano o da chi ha una posizione più alta e ogni volta che vedete un bicchiere vuoto nelle vicinanze riempitelo.

VERSARE DA BERE TENENDO LA BOTTIGLIA CON DUE MANI

korea-drink-e1529658734346.jpg

Quando versate da bere, tenete la bottiglia con due mani: il modo migliore sarebbe tenendola con una mano e appoggiare l’altra sotto al gomito dell’altro braccio. Lo so, è una posizione decisamente insolita.

TENERE IL BICCHIERE CON ENTRAMBE LE MANI

soju_two_hands_graham_hills

Lo stesso vale quando si tiene il bicchiere mentre qualcuno vi versa da bere: usate entrambe le mani oppure con la mano destra tenete il bicchiere e appoggiate l’altra sul fondo del bicchiere. Sarebbe ancor più educato se faceste un piccolo inchino di ringraziamento a chi vi sta versando da bere.

MAI BERE DA SOLI

psy-hangover1-e1529677258551.jpg
Scena del video Hangover – PSY ft Snoop Dogg

Non bevete se non bevono tutti gli altri. Dopo che tutti avranno i bicchieri pieni, preparatevi al brindisi: mentre i bicchieri si toccano dite geonbae 건배 (il cin cin coreano) e vuotate il bicchiere. Proseguite così ogni volta che qualcuno farà un brindisi… probabilmente i brindisi saranno numerosi.

VOLTARSI MENTRE SI BEVE

main-qimg-a58eeff63384d29227eb33147c3a7bae

Anche questa regola è abbastanza strana. Se vi trovate seduti proprio di fronte al capo o ad una persona più anziana, ricordatevi di voltarvi mentre state bevendo e di coprire la bocca con una mano.

MAI RIFIUTARE IL PRIMO BICCHIERE

Se avete intenzione di partecipare alla serata fra colleghi, ma non volete bere, non rifiutate mai il primo bicchiere, viene considerato una mancanza di buone maniere. Ovviamente se non potete bere per motivi di salute o religiosi, ditelo subito, nessuno vi obbligherà a bere contro la vostra volontà. Quando rifiutate una bevuta, fatelo nel modo più educato possibile: una delle scuse migliori da usare è che non potete perché state seguendo una cura medica. Un altro trucco se volete bere senza arrivare ad ubriacarvi è quello di non vuotare completamente il bicchiere, ma di tenerlo mezzo pieno, in questo modo non vi verrà versato altro da bere.

NIENTE PAGAMENTO ALLA ROMANA

Solamente una persona pagherà il conto per tutti. Il pagamento alla romana di solito non è accettato, soprattutto se è stato il capo a proporre l’uscita. Quando c’è più di una persona di status alto, di solito ci sarà una corsa per chi arriverà prima alla cassa e avrà l’onore di pagare il conto.

Ovviamente queste regole valgono per situazioni formali e non preoccupatevi se non sarete precisi, il vostro sforzo verrà apprezzato. Quando si esce tra amici e coetanei la faccenda è più tranquilla, alcune regole possono benissimo essere tralasciate… Anzi, in questo caso ci sarebbero tante altre cose da imparare come i giochi alcolici e i vari mix tra liquori coreani e birra o altre bibite!

 

Annunci

Una risposta a "Il galateo del bevitore di soju"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...