Il Festival del Fango di Boryeong

I coreani amano far festa e divertirsi e la Corea del Sud è un paese ricco di festival. Amano talmente tanto i festival che ce ne sono più di 2000. In sostanza, in Corea c’è sempre qualcosa per cui valga la pena di festeggiare: dal festival del ginseng al festival del tè verde, dal festival del kimchi al festival dei fuochi d’artificio…. ma il festival che su tutti crea maggiore curiosità e attrae un numero sempre più elevato di turisti stranieri, expat e giovani coreani è il Festival del Fango di Boryeong (sito ufficiale in inglese)!

Boryeong (보령) è una città che si affaccia sul Mar Giallo, sulla costa occidentale della Corea del Sud, e dista circa 200 km da Seoul. In questa città ogni anno a luglio sulla sabbiosa spiaggia di Daecheon (대천해수욕장) si svolge proprio questo festival dedicato al fango.

Jpeg
La spiaggia di Daecheon.

Il fango di Boryeong è ricco di minerali, come il germanio e la bentonite, che lo rendono un cosmetico di alta qualità e un efficace prodotto per la cura della pelle. Sembra infatti che questo fango sia miracoloso, ad esempio, previene l’invecchiamento della pelle, la rende più elastica, elimina la sporcizia e libera i pori dal sebo in eccesso, rilassa, ha un effetto lenitivo e molto altro ancora.

Nel 1997 la locale industria cosmetica decise di pubblicizzare gli effetti benefici del fango di Boryeong trasportando sulla spiaggia di Daecheon migliaia di tonnellate di viscida poltiglia per creare una sorta di Spa all’aperto. Di anno in anno, questo festival è andato sempre più migliorando, attirando un numero sempre maggiore di turisti.

600_382310372
Foto panoramica del Mud Festival

Il festival dura 9 giorni, solitamente in un periodo compreso tra metà/fine luglio. All’ingresso del recinto del festival si abbandonano ciabatte ed infradito, perché all’interno si può girare solo scalzi, ma fate attenzione, infatti dove c’è fango, c’è anche un alto rischio di scivolamenti. Il festival è diviso in due zone, una per gli adulti e una per i più piccoli, proprio per questo è frequentatissimo anche dalle famiglie. Le attività e le attrazioni sono numerose, ovviamente tutte a base di fango: body painting col fango, scivolo di fango, piscina di fango, prigione di fango, lotta nel fango, partite di calcio nel fango, maratona nel fango, ecc. ecc. Se alcune attività e giochi sono presenti ad ogni edizione, altre vengano cambiate di anno in anno, rendendo il festival ogni volta diverso e interessante.

Molti dei giochi sono di gruppo oppure da fare in coppia e spesso chi perde si becca una bella secchiata di fango caldo da parte dei vincenti. Se partite in gruppo, certamente, non avrete problemi con i giochi di gruppo, altrimenti dovrete unirvi agli sconosciuti in fila con voi. Ecco, questa potrebbe essere una buona occasione per fare nuove amicizie (oppure no)!

Ma non finisce qui, perché sulla spiaggia di fronte troverete un palco dove ogni sera si esibisce un cantante diverso, spesso molto famoso. Per esempio, nel 2016  c’è stato PSY, il cantante coreano più conosciuto all’estero, ma sembra che lui partecipi quasi ogni anno. Comunque, durante tutta la giornata sul palco c’è sempre qualche deejay che si esibisce attorniato da ballerine, mentre i turisti ballano senza sosta e vi posso assicurare che la musica era moooolto tamarra. Poi ci sono concorsi, parate, spettacoli e fuochi d’artificio. Qui si festeggia fino a tarda notte e l’alcol scorra a fiumi, come accade spesso in Corea.

In generale, la spiaggia di Daecheon è molto attrezzata ed, oltre alle attività del festival, si può fare windsurf, canoa, sci d’acqua, salire sulle banana-boat e altro ancora. La via principale che percorre tutta la lunghezza della spiaggia è praticamente il paradiso per gli amanti della buona cucina, un ristorante di pesce dietro l’altro, ma ci sono anche fast-food, bar e piccoli ristoranti.

Posso assicurarvi che il Festival del fango è ben organizzato. Prima di entrare e buttarvi nel fango, potrete riporre tutte le vostre cose in una specie di guardaroba e al prezzo di 5000 won (se non ricordo male): infilerete tutti i vostri averi in un sacchetto numerato, potrete tornare al guardaroba e farvi dare il vostro sacchetto per 3 volte, alla quarta dovrete pagare di nuovo. I volontari all’interno di questa manifestazione parlano inglese, quindi per qualsiasi dubbio potete rivolgervi a loro. Ci sono docce calde a pagamento (8000 won circa), ma sono sempre super affollate. Lungo la spiaggia potrete trovare anche altre docce pubbliche, più economiche (500 won) e senza file, gli unici problemi sono l’acqua fredda e la mancanza di privacy.

Costi ingresso Boryeong Mud Festival
Costi ingresso per il Boryeong Mud Festival – aggiornato 2019

Orario d’apertura: 9.30 ∼ 18.00 (break time dalle 12.30 alle 13.30 per controllare e pulire le attrazioni)

CONSIGLI:

  • Indossate cose a cui non siete affezionati o che non sono costate una fortuna, perché dopo aver rotolato per un’intera giornata nel fango, il vostro costume non tornerà mai più come prima. Lo stesso vale per occhiali da sole, infradito e cappelli.
  • Cercate di usare spesso la protezione solare (se resistente all’acqua anche meglio), perché non c’è molta ombra in giro e la mia convinzione che, se i maiali adottano la tecnica di rotolarsi nel fango per proteggersi dal caldo e dal sole, il fango proteggerà anche me da una scottatura, si è rivelata fasulla. Per lo meno, non sarete mai ricoperti totalmente di fango e così quei punti privi di fango a fine giornata diventeranno rosso peperone.
  • Se avete intenzione di scattare foto e di portare con voi il cellulare, procuratevi una custodia protettiva impermeabile così eviterete di rovinare il vostro telefono irrimediabilmente. Oltretutto sarete circondati da signori/e coreani con le loro macchine fotografiche da paparazzo e le loro scalette pronti a fotografare ogni schizzo di fango e a vendere le loro foto ai turisti interessati.
  • Cercate di prenotare il biglietto del treno/autobus per Boryeong, così come l’hotel, 2-3 mesi prima. È un evento popolarissimo, se aspetterete l’ultimo momento, rischierete di pagare cifre spropositate o di non trovare più posti disponibili.
  • Se deciderete di andare nel weekend, dovrete inevitabilmente affrontare lunghe file e un’orda di turisti. Una cosa positiva è che dal lunedì al giovedì il biglietto costa meno, riuscendo a risparmiare qualcosina e, quando si viaggia, non è mai una brutta cosa riuscire ad economizzare.

20160720_150750

L’edizione 2019 del Festival del Fango di Boryeong si terrà dal 19 al 28 luglio… Non fatevi sfuggire questa occasione e preparatevi a rotolarvi nel fango come maialini! 


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...